di Maria Torrisimariatorrisi

Si sono dati appuntamento in Sicilia i Master Chef italiani, i Maestri di Cucina ed Executive Chef della Federazione Italiana Cuochi per eleggere i “Professionisti dell’anno” e il “Team Manager” Daniele Caldaruolo che guiderà la nazionale azzurra dei cuochi per i prossimi quattro anni. Prima sfida: le Olimpiadi di Erfurt.

Hanno definito quella siciliana “una ineguagliabile cucina”. E se a dirlo sono i professionisti dell’Ordine dei Maestri di Cucina ed Executive Chef, c’è proprio da crederci. La loro blasonata conferma non può che suscitare il giusto orgoglio dei siciliani, fieri di una cucina locale ricca di risorse, di conoscenze e di tradizioni.image
Ad apprezzare l’ampio ventaglio di sapori dei prodotti della terra di quest’isola, a riscoprire le benefiche proprietà di tutte le varietà dei grani antichi e ad apprezzare la versatilità, le qualità e la garanzia della freschezza del pesce azzurro del mar Mediterraneo – che è stato il grande protagonista della due giorni siciliana, anche alle cene di gala insieme al più “nobile” tonno rosso – sono stati i 50 Maestri di Cucina della Federazione Italiana Cuochi , provenienti da tutte le regioni d’Italia, che a Mondello si sono riuniti il 17 e 18 ottobre, per l’annuale convegno nazionale. Un appuntamento ormai giunto alla XVI edizione, che i Maestri di Cucina vivono come occasione di confronto e di aggiornamento professionale, oltre che di festa per l’assegnazione dei premi ai “Professionisti dell’anno”.

image
“Questa edizione del convegno resterà nei nostri cuori – ha dichiarato il vicerettore dell’Ordine dei Maestri di Cucina ed Executive Chef, Michele D’Agostino – perché la Sicilia ci ha accolti con grande ospitalità e con un’ineguagliabile cucina. Grazie a quest’abbinamento perfetto di simpatia e professionalità abbiamo respirato l’atmosfera ottimale per organizzare le nostre attività dei prossimi quattro anni. Il nostro calendario di appuntamenti è sempre molto ricco di incontri e di competizioni internazionali e a capitanarle adesso sarà il neo eletto Team Manager Daniele Caldaruolo, lo chef che guiderà la nazionale azzurra junior e senior sin dal prossimo appuntamento, quello delle Olimpiadi della Cucina 2016 che si svolgeranno dal 22 al 24 ottobre a Erfurt in Germania”.
Allo chef barese Caldaruolo, che ha già dimostrato una spiccata capacità organizzativa, oltre alle doti di creatività e tecnica nella preparazione dei suoi piatti – tanto che a 35 anni è già un volto noto della tv, grazie alle sue partecipazioni ai programmi “Casa Alice” su Sky e “La prova del cuoco” su RaiUno – sono giunti i complimenti, con il benvenuto in Sicilia a tutti i partecipanti, del presidente dell’Unione Regionale Cuochi Siciliani Domenico Privitera che, ricordando i grandi Maestri del passato, ha sollecitato l’Ordine dei Maestri di Cucina a riconoscere i meriti di quei “professionisti umili e generosi – e sono tanti – che non osano proporsi come Maestri di Cucina Fic e continuano a svolgere questo nostro bellissimo mestiere nel rispetto della millenaria tradizione della cucina italiana e delle sue peculiari declinazioni territoriali con un sapiente sguardo all’innovazione”.

LASCIA UN COMMENTO

20 − 9 =